Notifiche Telegram

Feb 4, 2019
Guide
notifiche telegram

A tanti utenti capita di installare Telegram e di non ricevere alcuna notifica, salvo poi trovarsi sommersi all’apertura di questa app di messaggistica istantanea. Non si tratta di un problema poi così raro: al contrario, è una situazione piuttosto comune, legata alla mancata attivazione di alcune impostazioni. Questo rende Telegram “silenzioso” quando gira in background, ma è una situazione che può essere comunque risolta, con qualsiasi sistema operativo mobile. Ecco perché in questo articolo ti spiegheremo come attivare queste notifiche.

Windows Phone

Windows Phone è il sistema operativo più semplice in assoluto, per quanto riguarda la già citata attivazione delle notifiche in background. Per attivarle, infatti, ti basta recarti sulle impostazioni dell’applicazione, selezionare “Notifiche e suoni” e personalizzare le opzioni in base alle tue specifiche necessità.

iOS

Su iOS le cose si fanno leggermente più complicate, ma è solo questione di capire come attivare le notifiche. La prima cosa che devi fare è uscire dall’app e andare sulla sezione delle impostazioni del telefono, e in seguito selezionare la voce Telegram, che puoi trovare in fondo allo schermo. Da qui dovrai attivare le opzioni “Aggiorna in background” e “Consenti notifiche”: per attivare quest’ultima, dovrai andare sulla voce “Notifiche” nella schermata delle impostazioni. A seconda della versione di iOS, potresti non trovare la voce “Aggiorna in background”: in questi casi dovrai andare sull’opzione “Generali” e poi fare tap su “Aggiornamento app in background”.

Android

Su Android la storia cambia ancora una volta. Qui non dovrai andare sulle impostazioni del cellulare ma su quelle dell’applicazione, selezionando poi la voce “Notifiche e suoni”. In seguito dovrai rispettare una serie di step:

  • In primo luogo devi controllare di aver attivato le voci “Notifiche messaggio” e “Notifiche di gruppo”.
  • In secondo luogo dovrai provvedere anche all’attivazione delle voci “Notifiche in app” e in seguito “Eventi” (come meglio preferisci).
  • Infine, andando su “Altro”, potrai attivare le opzioni “Servizio keep alive” insieme a “Connessione in background”. Così facendo, anche con Telegram chiuso, riceverai tutte le notifiche del caso.

Purtroppo non sempre questo metodo funziona: se lo hai provato e la situazione non è cambiata, puoi comunque risolvere il problema in questo modo. Prima di tutto dovrai disinstallare (se presenti) le app per l’ottimizzazione dello smartphone e per la pulizia della cache, perché possono disturbare Telegram. Poi devi sincerarti che quella versione di Android non possegga una app Task Killer integrata: se è presente, dovrai impostarla in modo tale da escludere Telegram dalla lista delle app da limitare in background.

Huawei e Honor (EMUI)

Per attivare le notifiche in background su questi due sistemi, devi per prima cosa recarti su “Impostazioni di Sistema” e in seguito andare su “Gestione Notifiche”. Da qui dovrai selezionare Telegram e attivare l’opzione “Consenti”. Fatto questo, devi tornare sulle impostazioni di sistema, andare sulla voce “App protette” e attivare Telegram. Di solito questo sistema basta per poter raggiungere l’obiettivo, a patto che la connessione rimanga attivata anche quando lo smartphone va in stand by.

In caso contrario, ecco cosa devi fare: vai sulla sezione “Wifi”, poi spostati su “Impostazioni Avanzate” e dopo modifica l’opzione “Mantieni attivo il WiFi” selezionando la voce “Sempre”. Non hai ancora finito, perché devi andare anche su “Altro”, poi su “Reti Mobili” e infine attivare la voce “Mantieni sempre attivi i dati mobile”. A questo punto, dovresti aver risolto ogni problema.

Xiaomi (MIUI)

Adesso tocca capire come attivare le notifiche di Telegram in background su una MIUI di Xiaomi. In primo luogo devi andare su Impostazioni dello smartphone, poi entrare nella sezione “Batteria (e Prestazioni)” e successivamente selezionare la voce “Gestisci il consumo da parte delle applicazioni”. Da qui dovrai entrare su “Scegli le applicazioni” e attivare Telegram, andando in seguito su “Personalizzate” e poi su “Mantieni connesso”. In certi casi potresti trovare la voce “Nessuna restrizione”.

Giunto a questo punto devi tornare sulle Impostazioni e nello specifico sulla sezione relativa alla batteria. Da qua devi scegliere la voce “Batteria” e poi selezionare l’icona a forma di ingranaggio, che trovi in cima. Una volta fatto ciò, devi impostare su “Mai” le seguenti voci:

  • “Disattiva i dati mobili quando il dispositivo è bloccato”
  • “Pulisci la cache quando il dispositivo è bloccato”

Ora ti restano solo un altro paio di step da completare: devi recarti su Impostazioni di sistema, poi su Servizi, poi su Sicurezza e infine su Permessi. Adesso devi attivare le voci “Avvio automatico” (selezionando Telegram) e “Altri permessi” (selezionando Telegram e abilitando la voce “Avvia in background”).

Wiko

Si chiude con l’attivazione delle notifiche Telegram in background su Wiko. In tal caso devi andare su “Impostazioni”, su “Batteria”, selezionare i tre pallini che si trovano in alto sulla destra e poi scegliere “Ottimizzazione batteria”. Fatto questo, devi selezionare “Senza ottimizzazione” e successivamente “Tutte le app”. Dalla lista dovrai anche trovare Telegram, selezionarlo, impostare la voce “Non ottimizzare” e fare tap su “Fine”.